Bovinicoltura

L’ozono negli allevamenti bovini e nella cura delle mastiti 

Negli allevamenti di bovini il brevetto Multiossigen per la disinfezione delle acque tramite ozono garantisce l’abbattimento completo di composti aromatici altamente velenosi.

Attraverso l’inserimento del gas nell’acqua utilizzata per i processi di abbeverata dei capi, si ottengono ottimi risultati in termini di salubrità, crescita e benessere degli animali. Addizionando con ozono l’acqua di passaggio dalle vacche per l’accesso alle sale di mungitura, si ottiene una sanificazione profonda dello zoccolo, che contribuisce a contenere l’insorgenza di zoppie.

Le apparecchiature Multiossigen permettono di sanificare anche l’aria e, più in generale, le aree comuni.

L’ozono può infine essere applicato nel controllo delle mastiti: sia come disinfettante e sanitizzante per la prevenzione sia durante la terapia.

L’ozono non è pericoloso per l’operatore, è meno aggressivo sulla cute degli animali ed è meno dannoso per l’ambiente, rispetto ai principi attivi normalmente impiegati nel lavaggio dell’impianto di mungitura.

Paragonato agli antibiotici, l’ozono ha il vantaggio di non lasciare residui nel latte, che può essere utilizzato subito, senza i lunghi tempi d’attesa dei farmaci. Nella zona circostante alle mammelle trattate, l’ozono si degrada rapidamente.


I vantaggi dell’ozono negli allevamenti bovini

  • Contenimento dell’insorgenza di zoppie
  • Assenza di residui nel latte
  • Assenza di pericoli per l’operatore
  • Rispetto dell’ambiente
  • Minore aggressività per la cute degli animali
  • Efficacia nella cura delle mastiti